Scoperta vita extraterrestre grazie a Pokémon GO

[ESCLUSIVA] [EDIZIONE STRAORDINARIA] Siamo soli nell’universo? No, noi già lo sapevamo, ma ecco la conferma. C’è vita al di fuori del nostro pianeta, la scoperta di un italiano. Non un ricercatore, uno scienziato o un astronomo, bensì un giocatore di Pokémon GO.

LEGGI ANCHE: Cala la fiducia nella polizia a causa di Pokémon GO, nasce la Nuova Squadra Mobile.

Guarda come acchiappo il Pokémon“.

Queste le parole di un ragazzino che poche ore fa si è ritrovato faccia a faccia con una forma di vita extraterrestre mentre giocava a Pokémon GO. Noi eravamo già al corrente della presenza di altre forme di vita (dopotutto abbiamo un alieno nel nostro team). La vera notizia è infatti un’altra: pare che Pokémon GO abbia dato il via a un contatto di massa con gli alieni.

IL FATTO
Camminava a testa bassa, con lo sguardo rivolto verso il suo smartphone. Così il giovane Matteone Treddì, detto “Teo” dai suoi coetanei, ha fatto una scoperta capace di rivoluzionare la storia del nostro pianeta.

Siamo in provincia di Manzo, è la sera di giovedì 14 luglio 2016. Dopo una cena a base di insalata e bistecca, Teo decide di uscire a fare una passeggiata per dar la caccia a qualche Pokémon. Armato di cellulare e Pokémon GO il giovine si ritrova, senza sapere come, in una sperduta zona di campagna, lontana chilometri dalla sua abitazione.

Sullo schermo del suo smartphone compare improvvisamente un essere decisamente strano. Deve essere un Pokémon! L’amara scoperta quando Teo alza gli occhi sulla vita reale e scopre che l’essere è lì, proprio davanti a lui. Non è un Pokémon! A nulla valgono i tentativi di stropicciarsi gli occhi.

Una ricostruzione degli avvenimenti
Una ricostruzione degli avvenimenti

Doveva essere un Pokémon” esclama Matteone quando gli chiediamo di raccontarci l’accaduto.

“Poi mi sono accorto che quell’essere non era un Pokémon. Il mio cellulare è morto improvvisamente costringendomi ad alzare lo sguardo verso il mondo reale. Così ho visto che l’essere non era presente solo sullo schermo del mio cellulare, ma anche su quello dei miei occhi! Mi sono accorto che faceva tanto buio e che erano passate tante ore da quando ero uscito di casa, mentre io pensavo che fosse passata massimo un’oretta. Non mi ero accorto delle chiamate di mia mamma perché ero impegnato a giocare. Mi sono spaventato quando la creatura si è avvicinata a me. Lì ho capito che non si trattava né di un Pokémon, né di un animale terrestre. Era sicuramente un alieno!”.

Sembra che l’essere, di natura extraterrestre, sia giunto sulla Terra spinto dal desiderio di “acchiapparli tutti”, finendo per incrociare la strada del buon Teo.

Ora siamo amici e abbiamo deciso di uscire tutti i giorni insieme per cercare i Pokémon” conclude Matteone con un certo orgoglio.

Nessun cerchio nel grano o caso di abduction, insomma, solo una moda capace di valicare lo spazio. La moda di Pokémon GO.

spazio

A seguito di questo incredibile avvenimento, gli sviluppatori di Pokémon GO hanno annunciato che introdurranno presto delle funzioni specifiche per i giocatori non-umani in arrivo da altri pianeti. Altri alieni, infatti, si sono messi in contatto con i governi terrestri per provare Pokémon GO.

L’obiettivo finale (che non sappiamo quando verrà raggiunto) è quello di realizzare una versione del gioco che possa funzionare perfettamente anche sui pianeti d’origine dei cosiddetti extraterrestri, in modo da evitare spiacevoli inconvenienti. Intanto il marketing ha già fatto il suo corso: si vocifera di un film sulla vicenda, sonde con il gioco da inviare nello spazio profondo, un libro intitolato “Pokémon incontra gli alieni: tutta la verità di Matteone“, gadget e cartelloni pubblicitari che verranno affissi nelle città più importanti del globo. Ecco alcune delle frasi che potremo leggere sui muri delle metropoli:

  • Anche gli alieni giocano Pokémon GO
  • Scarica ora l’app universale!
  • Con Pokémo GO il divertimento è spaziale!
  • Pokémon GO: più mondi di divertimento
  • Pokémon GO ha scalato le classifiche anche di Marte e Giove
  • Il vero alieno è chi non gioca a Pokémon GO
  • Chi cerca i Pokémon trova ET
  • Il divertimento non ha razza o intelligenza, scarica adesso Pokémon GO
  • Pokémon GO: disponibile ora nel tuo sistema solare
  • Pokémon GO è il miglior videogioco umano mai concepito – prestigiosa rivista aliena
  • Pokémon GO: un piccolo passo per l’uomo, un grande salto per l’umanità

Nessuna foto dell’extraterrestre è stata attualmente divulgata, ma gli esperti di alieni assicurano che è tutto vero. “Non si tratta di uno strano o sconosciuto animale. È sicuramente un organismo alieno” ha commentato lo scienziato Alì-Buru-Maio dell’università di Spaceporn.

Ma ancora tante sono le domande che la gente si pone: quanti alieni stanno per raggiungere la Terra? Avremo un caso di sovrappopolazione? Pokémon GO rappresenta solo il primo passo di un’invasione aliena su larga scala? Quanto passerà prima che umani e alieni entrino in conflitto tra loro? Che ripercussioni economiche avrà questa situazione? Si tratta forse di un piano segreto degli Illuminati per il controllo mentale? E se fosse solo una bufala? E se gli alieni si stufassero dei Pokémon e decidessero di acchiappare tutti gli umani?

Sarà questo lo scenario futuro?
Sarà questo lo scenario futuro?

Al momento non possiamo rispondere a queste domande. Abbiamo provato a contattare il “nostro” Alieno tramite la segreteria spaziale di Attenti a Quei Gamer per dei commenti a riguardo, ma mentre scriviamo non c’è giunta alcuna notizia. L’unica cosa che possiamo fare è aspettare le prossime ore per vedere l’evolversi della vicenda, giocando tutti insieme a Pokémon GO.

LEGGI ANCHE
Scoperte le onde gravitazionali, Assassin’s Creed salta il 2016
Alla scoperta della fauna di Internet
Come diventare un recensore di videogiochi

Un pensiero su “Scoperta vita extraterrestre grazie a Pokémon GO

  1. Basta con sto Pokémon GO!!! Per me ci possono giocare alieni, animali, piante e sassi. I Pokémon non mi sono mai piaciuti, quindi il vero alieno della storia sono io, che non gioco a Pokémon GO. 😀 Capisco però perché piaccia tanto a tutti. 🙂

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.