Il mio 2017 videoludico

Il 2018 è arrivato e, come ogni anno, è ora di dare uno sguardo a quanto giocato nel corso degli ultimi dodici e più mesi. Quest’anno sarò sfortunatamente molto sintetico dato che non ho giocato molta roba. Mi riesce dunque difficile fare una lista che non comprenda praticamente tutti i titoli presi nel 2017.

Mass Effect: Andromeda

Inizio con Mass Effect: Andromeda, opera che non mi è affatto dispiaciuta, ma che non ricordo nemmeno con tanto entusiasmo. Niente a che vedere con la trilogia di Shepard, insomma, anche se a mio parere può (o poteva) essere un buon nuovo inizio per la saga.

Uncharted: L’Eredità Perduta

Non un semplice DLC, nemmeno una semplice espansione; L’Eredità Perduta è quasi a tutti gli effetti un vero e proprio nuovo capitolo della fortunata serie. Mi è piaciuto davvero tanto.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Al “primo posto” non posso che mettere The Legend of Zelda: Breath of the Wild, di cui ho scritto due articoli (qui e qua) a suo tempo. Anche se su alcune cose mi ha parzialmente deluso, Breath of the Wild dimostra coraggio: un’esperienza sotto certi aspetti diversa dal passato, ricchissima di tante cose belle.

A questo punto potrei aggiungere solo Hellblade e Prey, ma il primo non mi ha particolarmente catturato, mentre il secondo mi ha restituito sensazioni troppo contrastanti, ma più che altro negative.

Il 2018 si preannuncia sicuramente più interessante dal punto di vista delle uscite. Speriamo bene…

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.