Halo mi fa cagare

Titolo esagerato? No, no, no, questa volta no. Lo dico, lo ridico e lo ripeto: Halo fa cagare. Sarà che ho dovuto sorbirmi i discorsi di Gino il Bimbominkia tutto ieri e, come si dice, a stare con lo zoppo si impara a zoppicare, ma questa mattina mi sono alzato un po’ incazzato e, inspiegabilmente, con in testa solo una cosa: Halo fa cagare. Che poi non ho niente contro la serie di Halo… davvero. Difatti ho giocato solo il primo capitolo, Halo: Combat Evolved Anniversary, dopo un po’ di tempo dall’acquisto della mia 360, ormai anni e anni fa. Non potevo mica non provare il First Person Shooter più acclamato di sempre, no? No, però a me ha fatto cagare.

Halo

Classificato articolo delirante 7+

Per insulti e minacce private: [email protected]

Badate bene che qui non sto facendo alcun tipo di recensione. Non me ne frega niente di analizzare il gioco in modo imparziale, anzi, non me ne frega proprio di analizzarlo. A voi probabilmente non frega niente se Halo mi fa cagare, a me non frega niente se a voi non frega niente se a me Halo fa cagare, perché stamattina mi sono alzato un po’ bimbominkia, un po’ troll e con il malsano impulso di scrivere su carta digitale quella frase che mi salta in mente quando penso ad Halo. Sempre quella: Halo fa cagare. Alcune volte non c’è niente da fare e per quanto ci si sforzi di vedere oltre, la mente fissa delle barriere. La mia è che non riesco ad andare oltre lo step di “Halo fa cagare”. Ci ho provato, ho tentato di capire perché Halo fosse considerato un titolo capolavorico, ma non ce l’ho fatta. Ho fallito. E il fallimento è mio, non dei milioni di fan in tutto il mondo. La colpa è mia, perché è sempre così quando si hanno gusti o visioni diverse dalla massa, giusto?

Giusto? Mmm

Forse non so apprezzare le cose belle, forse l’ho giocato fuori tempo massimo, forse non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace, ma alla fine conta solo una cosa: Halo mi fa cagare. Non so neanche io bene perché, semplicemente è un gioco che mi ha lasciato il vuoto. Non mi ha divertito, non mi ha appassionato, non mi ha entusiasmato, mi ha fatto solo cagare. Perché il game design… boh, perché la storia… boh, perché i combattimenti… boh. Noia, noia e ancora noia. Ecco cosa mi ha dato Halo: quantità industriali di noia. Game design privo di guizzi, ambientazioni poco ispirate (non tutte, ok), scontri a fuoco pallosi, sezioni su veicoli penose e trama debole. Noia.

Un’impressione che si è trascinata dall’inizio alla fine, perché il gioco mi sono imposto di finirlo, anche se mi faceva cagare. Parlo solo della campagna, il multiplayer non ho avuto modo di provarlo, ma il discorso non cambia, al massimo invece di “Halo mi fa cagare” dovrei dire “La campagna di Halo mi fa cagare”, ma “Halo mi fa cagare” è più bello e poi probabilmente mi avrebbe fatto cagare anche il multiplayer. Forse dopo aver giocato FPS più moderni, Halo mi è risultato obsoleto? Sarei propenso a dire no, visto che non molto tempo fa ho giocato il primo Far Cry e quello mi è piaciuto. Sarà uscito anche dopo Halo, ma ha comunque i suoi begli anni sulle spalle. Anche se non sono un amante del retrogaming, non sono nemmeno uno che critica il vecchio a prescindere, come invece fanno molti saccenti… all’inverso. Quindi perché Halo non mi piace? Non lo so, vorrei saperlo e capirlo anch’io. La risposta credo che stia nel fatto che in Halo non c’è nulla che mi piace (ma va?). Le sensazioni che mi ha restituito sono quelle di essere alle prese con un gioco scialbo. Noioso. Mediocre.

Forse ho capito. Forse mi è rimasto questa idea di Halo perché mentre ci giocavo mi scappava lammerda e quindi è come se mi avesse stimolato. Ma il discorso vale solo per Ano: Combat Evolved Anniversary, gli altri non li ho ancora recuperati da tanto che mi ha fatto cagare questo. Magari un giorno mi decido e compro Halo: Master Chief Collection e poi vi dirò se gli altri mi sono piaciuti oppure no. Sia mai che rivaluterò Halo: Combat Evolved, ma per ora non riesco a far uscire il mio pensiero da quel binario.

Sì, ora insultatemi, minacciatemi, ditemi che non capisco un cazzo, fatemi il malocchio o auguratemi lammorte (o tutte queste cose insieme), non vi dirò di no, non mi opporrò al mio destino. Sfogatevi, è salutare, arrabbiatevi, è catartico, fate la voce grossa attraverso lo schermo del vostro PC, è da bimbiminkia, liberissimi di farlo… come io sono liberissimo di dire che Halo fa cagare, anche in bimbominkiese: Alo è una merda!1!11!!!11! :O :O 😮 🙂 😉 XD XD XD XD. Fankulo tt!!!!11!!! Ginooooooooo!!!!!!

Articolo approvato da nessuno

LEGGI ANCHE
C’era una volta Red Dead Redemption
I dieci giochi più belli secondo mia mamma e mio papà
Le colonne sonore più belle dei videogiochi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.