Alla scoperta della fauna di Internet

Gli utenti (spesso chiamati giustamente ‘utonti’) sono una delle principali creature che popolano l’ecosistema del World Wide Web. Si può dire che ne siano il motore. Gli utenti si dividono tuttavia in numerose specie differenti tra loro. Ne consegue una fauna molto sfaccettata e variegata. Ma cos’è l’utenza? L’utenza siete voi, siamo noi, sono gli altri. L’utenza è tutta quella utenza che troviamo su Internet: utenti di un forum, utenti di un social network, utenti di un sito e così via. In questa sede ci si occuperà principalmente dell’utenza videoludica, ma le informazioni ivi descritte potranno sicuramente tornare utili ad ogni tipologia di ‘utonto’.

UTONTI-UTONTI-EVERYWHERE

L’argomento meriterebbe interi tomi, ma in questa prima puntata sperimentale (forse ne seguiranno altre) ci accontenteremo di trattare solamente tre classi di utenti scelte in modo del tutto casuale dal nostro sistema di generazione randomica di utenti: SOTTUTTOIO, LEONI DA TASTIERA e TROLL DI CAVERNA.

NOTA: queste nozioni rappresentano solo un’infarinatura generale, senza alcun approfondimento che sarebbe necessario. Non ci assumiamo nessuna responsabilità per l’uso che farete di tali informazioni. Se credete di ricadere o di essere entrati in contatto con una di queste categorie di utenti, vi consigliamo di richiedere un’analisi dettagliata e specifica della vostra situazione. Potete richiedere un preventivo a [email protected]

I SOTTUTTOIO

I SOTTUTTOIO si caratterizzano soprattutto per il loro essere costantemente fastidiosi. Si tratta di utenti che pascolano soprattutto sui forum/siti di videogiochi. Il loro stile di vita è guidato da un’unica verità: la loro. I SOTTUTTOIO credono di sapere tutto; da qui il loro nome. Sono utonti che non perdono mai occasione di dimostrare la loro “superiorità” su tutto e tutti, invocando l’oggettività delle loro affermazioni. Come? Semplice, facendo uso di frasi quali “Bisogna essere obiettivi”, “Queste sono cose oggettive”, “Portami dei dati oggettivi e poi vediamo” (nota: cosa è oggettivo e cosa no lo decidono ovviamente i SOTTUTTOIO), “Gioco da quando avevo il pannolone, quando uscivano giochi veri, non questi (brutti) film spacciati per videogiochi”. Gli esemplari di SOTTUTTOIO, infatti, si lodano spesso della loro illustre esperienza e veneranda età, che di solito è per loro una giustificazione sufficiente a renderli superiori al resto degli utenti (esempio: se domani compite 25 anni e vi imbattete in un SOTTUTTOIO di 25 già compiuti da almeno un mese è oggettivo che lui sia superiore a voi). Tuttavia, gli esemplari giovanissimi (dai 13 ai 20 anni) non mancano di certo. La maggior parte dei bimbiminkia ricade in una sottocategoria dei SOTTUTTOIO. I bimbiminkia nascono da un aberrante incrocio non naturale tra i SOTTUTTOIO e i LEONI DA TASTIERA, ma questa è un’altra storia. I SOTTUTTOIO non ammetteranno mai di avere torto. Si narrano storie di scontri durati secoli tra rari esemplari di SOTTUTTOIO. Spesso sovrastimano le loro abilità e popolarità, credendo di essere importanti pari o più di qualunque personaggio famoso, quando in realtà sono conosciuti solo dai tre gatti che popolano i forum. Si consiglia di ignorarli per contrastare il loro smisurato ego.

Che è meglio
Che è meglio

LEONI DA TASTIERA

I LEONI DA TASTIERA sono tra gli utenti più “simpatici”. Spesso vengono erroneamente scambiati per Troll, ma la loro natura è ben diversa. Si tratta di persone giovani o sulla mezza età, solitamente relegati ai margini della società reale. Insomma, sono quelli che comunemente vengono definiti sfigati. Il loro nome deriva dalla loro doppia personalità, che gli permette di passare dall’essere totali imbecilli nella vita reale ad essere dei bulli dei quartieri virtuali. Per compensare i soprusi della vita vera e le piccole dimensioni del loro membro o delle loro ovaie, infatti, I LEONI DA TASTIERA scaricano le loro frustrazioni sugli ignari utenti della rete. Offese gratuite contro di voi e vostra madre, insulti coloriti come l’arcobaleno, prese in giro e sfottò di natura malvagia e voodoo sono il loro pane quotidiano. I LEONI DA TASTIERA vogliono far sentire gli altri utenti come si sentono loro stessi nella vita reale: di merda. Armati di tastiera, questi leoni sanno di non temere nulla dietro la protezione magica dello schermo del loro computer… perlomeno fino a quando qualcuno non risale alla loro vera identità per spaccargli la faccia. La presunta intoccabilità dell’anonimato gli dà la forza che non trovano nella vita reale, dove se la fanno nei calzoni anche solo se qualcuno li guarda male. Si consiglia di ignorarli o trollarli… e così veniamo ai TROLL DI CAVERNA.

Sono un leone!
Sono un leone!

TROLL DI CAVERNA

I TROLL DI CAVERNA sono utenti che vivono una vita solitaria, avvolti nell’oscurità del loro covo. Da qui la denominazione DI CAVERNA. I TROLL sono al 99, 878% persone brutte, calve e puzzolenti che si divertono a lanciare burle agli utenti abbastanza utonti da cascare nella trappola. Il loro unico scopo è trollare i malcapitati che incrociano il loro cammino. I TROLL DI CAVERNA traggono soddisfazione nel prendersi gioco di altri utonti. Le forme per farlo sono molteplici. L’arte del trollaggio è, appunto, un’arte molto difficile da padroneggiare (ahimè, i miei risultati sono ancora scadenti). Facendo leva sul sarcasmo, l’ironia e lo scherzo, i TROLL DI CAVERNA si fanno beffa degli altri, nella speranza di non venire smascherati, non subito almeno, anche se solitamente il gioco è bello quando dura poco. Non si tratta, dunque, di utenti cattivi, infami e conigli come i LEONI DA TASTIERA, ma solo di persone con uno strano senso dell’umorismo. Con finte identità, commenti provocatori, bugie e quant’altro, i TROLL DI CAVERNA si divertono a perculare bonariamente il prossimo. I veri problemi sorgono quando utonti reali vengono scambiati per TROLL. Tra le loro armi ci sono anche articoli di merda e senza senso come questo.

Se conoscete qualcuno che ci assomiglia, probabilmente si tratta di un Troll
Se conoscete qualcuno che ci assomiglia, probabilmente si tratta di un Troll

Per oggi è tutto. L’appuntamento è per la prossima puntata de “Alla scoperta della fauna di Internet“, se ci sarà…

LEGGI ANCHE
Captain America: Civil War, il ridicolo alterco
Come diventare un recensore di videogiochi
– I videogiochi fanno male, lo dicono gli scienziati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.